GATTO E GRAVIDANZA
FacebookFacebook
rssyoutuberssyoutube

Ciao a tutti oggi parliamo di mici e sfatiamo qualche altro mito!!!!

Siete per caso in attesa di un bebè? Allora questo è l’articolo che fa per voi!!!!

Solitamente nel momento in cui si scopre di aspettare un bambino sorgono mille dubbi relativamente ai pericoli che può comportare la convivenza con il proprio gatto.

Alle volte mi è capitato di sentire in tv ginecologi che consigliavano di allontanare il proprio gatto ed addirittura il proprio cane per evitare potenziali pericoli per il feto. ASSURDO!!!! Gatta incinta

E’ infatti ampiamente dimostrato che la presenza di un animale domestico in famiglia aiuta a contribuire alla formazione della personalità del bambino. Gli animali, infatti, sono un’ottima risorsa per insegnare ai propri figli i concetti di responsabilità e di empatia, nonché del valore e del rispetto della vita.

Io sono molto fortunata perché ho una splendida famiglia! Due bimbi piccoli (4 anni e mezzo e 22 mesi), un marito, due cani (un meticcio incrocio pastore tedesco di 12 anni e un jack russel di 5 anni), una chiocciola africana ed una gallina (la mitica titina, una trovatella). Perché vi dico questo? Perché i miei bimbi stanno crescendo nel rispetto della natura e, lo vedo, sono nettamente più sensibili della media. Pensate che l’altro giorno il mio primogenito ha difeso un povero lombrico che il suo compagno dell’asilo stava uccidendo con un ramo!!!!!

animal-2029245_640Quindi VIVA GLI ANIMALI!!!! Fate vivere i vostri bimbi con gli animali e saranno adulti migliori!!!!!

Ma ritorniamo alla famigerata Toxoplasmosi.

Dovete davvero allontanare il vostro micio se siete in dolce attesa?

ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!

Innanzi tutto che cos’è la Toxoplasmosi?

La Toxoplasmosi è una malattia causata dal parassita TOXOPLASMA GONDII. Questo Toxoplasma sopravvive all’interno di vari animali, uomo compreso. Il gatto è l’unico ospite definitivo, cioè l’unico in cui i parassiti si riproducono.

Ma come si può infettare il gatto con il Toxoplasma?

Il gatto si può infettare se mangia una preda che già ospita il parassita, se viene a contatto con il terreno infetto o se mangia carne cruda.

Ma come si trasmette la Toxoplasmosi?

La Toxoplasmosi viene trasmessa per via orale in due modi. Ingerendo le oocisti emesse con le feci del gatto infetto (toccando, ad esempio, le feci del gatto o la sabbietta e portandosi le mani alla bocca senza prima lavarle), oppure ingerendo carne poco cotta o cruda di animali contaminati o insalata lavata male.

Che consigli vi posso dare per prevenire la Toxoplasmosi se siete in gravidanza?

Se siete in dolce attesa evitate di cambiare la lettiera al vostro gatto, fatelo fare ad un altro componente della famiglia oppure se dovete per forza farlo voi cambiatela indossando dei guanti monouso e poi lavatevi accuratamente le mani con acqua e sapone.

Evitate, inoltre, di mangiare carne cruda o poco cotta e verdure crude lavate male.

Se fate giardinaggio, indossate i guanti quando lavorate in giardino o, se potete, evitate di farlo in gravidanza.

Tutto questo, ovviamente, se siete risultate negative alla Toxoplasmosi agli esami del sangue.

Quindi potete posso consigliarvi di vivere serenamente con il vostro amato micio uno dei periodi più belli della vita di una donna.

Con oggi è tutto vi aspetto venerdì prossimo con un altro entusiasmante argomento, ciaoooo!