L’IGIENE DENTALE
FacebookFacebook
rssyoutuberssyoutube

Ciao a tutti oggi parliamo di igiene dentale!!!!!
Sapete quanto è importante per noi esseri umani lavarsi i denti tutti i giorni per più volte al giorno vero? E perché non dovrebbe esserlo per il nostro amico peloso, cane o gatto che sia?
Infatti cani e gatti, proprio come noi esseri umani, possono andare incontro, nel corso della loro vita, a patologie dentali di diverso tipo, la cui risoluzione spetta al Medico Veterinario, ma sicuramente è il proprietario che deve prevenirle con un’accurata igiene orale quotidiana. Fondamentalmente bisogna prevenire la deposizione di placca sulla superficie dei denti in modo tale che si eviti la formazione di tartaro dentale, la cui rimozione spetta al Medico Veterinario che deve praticare un intervento in sedazione che si chiama detartrasi per poterlo rimuovere in totale sicurezza.

Ma che cosa sono la placca ed il tartaro?
La placca fondamentalmente è un sottile strato di batteri che si attacca al dente. Questi batteri sono presenti normalmente nella bocca e nell’aria, si attaccano alla superficie dei denti formando un film ed iniziano a crescere traendo nutrimento sia dalla saliva che dagli alimenti di cui i nostri pelosi si cibano. La placca si forma molto velocemente, ma si può rimuovere dalla superficie dei denti, perché è morbida, quindi usando uno spazzolino possiamo assicurare una corretta igiene dentale ai nostri amici a quattro zampe. Dentatura

Ed il tartaro, invece, quando si forma? Il tartaro si forma dopo la deposizione della placca. Volete sapere in che modo? Ve lo spiego subito!!!
Il tartaro è molto lento nella sua formazione, perché la sua deposizione è causata dalla calcificazione, cioè dalla deposizione di calcio sulla placca che la rende dura e difficile da rimuovere.
Ma da dove arriva il calcio responsabile della formazione del tartaro? Ci credi se ti dico che il calcio responsabile della formazione del tartaro arriva dalla saliva? Proprio così! La saliva, infatti, contiene una piccola quantità di calcio ed è per questo motivo che il tartaro si sviluppa così lentamente.
Succede poi che sul tartaro così formato si deposita altra placca, che permette, a sua volta, la deposizione di un maggior numero di batteri, che possono provocare infiammazione ed innescare una serie di patologie dentali.
Il tartaro è anche responsabile di un altro fattore, che sicuramente, almeno una volta nella vita, avrete notato nel vostro peloso! L’alito cattivo!!!!!! L’alitosi è, infatti, la conseguenza di una cattiva igiene orale. Se il vostro peloso ha l’alitosi vi consiglio di portarlo dal vostro Veterinario di fiducia per valutare la gravità della sua situazione dentale ed effettuare una detartrasi.
Come si fa, dunque, a combattere placca, tartaro ed alitosi?
Sono molti i prodotti che si trovano in commercio e che possono favorire l’igiene dentale del vostro cane o gatto, ma i Veterinari che si occupano di odontoiatria sono concordi su un aspetto: il miglior metodo per favorire l’igiene orale del vostro quadrupede è rappresentato, proprio come accade nell’uomo, dallo SPAZZOLINO.

Dentatura gattoMa come faccio ad insegnare l’uso dello spazzolino al mio peloso?
Confesso che non è semplice, ma neanche impossibile!!!
Sicuramente siamo avvantaggiati se abbiamo di fronte un cucciolo, a cui possiamo insegnare praticamente tutto.
Se, invece, il vostro peloso si oppone con tutto se stesso all’uso dello spazzolino cosa potete fare?
Ci sono delle alternative in commercio che, comunque, sono meno valide rispetto allo spazzolino.
Ci sono, infatti, i prodotti “dental care”, che comprendono:

– I croccantini, sia per azione meccanica di sfregamento sui denti, sia per la presenza, nei croccantini specifici, dei chelanti del calcio o di sostanze antibatteriche naturali, riescono a rimuovere più placca rispetto al corrispettivo cibo umido o alla dieta casalinga.

– Gli snack dentali, a base di cereali, che devono, però, essere masticati a lungo dai nostri pelosi, perché più vengono masticati, maggiori sono le possibilità che questi prodotti rimuovano parte della placca.

– I masticabili essiccati, a base di carne, piuttosto duri, sono i più efficaci, rispetto ai croccantini ed agli snack, perché l’animale, in genere, impiega più tempo per masticarli.

Quindi, armatevi di tanta pazienza e cercate di far accettare lo spazzolino ai vostri amici pelosi per assicurarvi una corretta igiene orale.
Per oggi è proprio tutto, vi aspetto venerdì prossimo.