Alimentazione Pets
FacebookFacebook
rssyoutuberssyoutube

CURIOSITÀ SULL’ALIMENTAZIONE DI CANI E GATTI

Ciao a tutti oggi volevo parlarvi di alcune curiosità che riguardano l’alimentazione dei nostri amici pelosi.
In questi tempi si sente parlare sempre più spesso di alimentazione naturale, senza conservanti, di diete casalinghe, di integrazioni alimentari…
Ma capiamo bene cosa serve davvero ai nostri amici a quattro zampe e cosa c’è di giusto o sbagliato dietro queste nuove tendenze.
Dunque, come molti di voi sanno, ci sono tantissime marche di cibi per i nostri pets, le quali ovviamente non hanno tutte le stesse caratteristiche nutrizionali. Ci sono, infatti, alimenti di altissima qualità e quelli dove la qualità lascia molto a desiderare. Il primo indicatore della qualità di un alimento commerciale è, come nel caso dell’alimentazione umana, il prezzo. Più il prezzo è alto più il cibo che state acquistando è buono.

Personalmente non sono contraria né alla dieta commerciale di alta qualità, ovviamente, né alla dieta casalinga, purché si venga seguiti da un Medico Veterinario esperto in nutrizione.
Ebbene sì, non è semplicissimo alimentare i nostri pelosi con diete fai da te, si potrebbe incorrere in seri squilibri nutrizionali. Più semplice è alimentare i cani con diete casalinghe rispetto ai gatti.
Il bisogno di alimentare i nostri amici a quattro zampe di solito scaturisce da una sfiducia nei riguardi degli alimenti commerciali e dalla percezione che i cibi preparati in casa siano più sani, più appetibili ed economici.
In teoria, gli alimenti per i nostri pets preparati in casa, se fatti correttamente, possono essere nutrizionalmente equilibrati e sani, ma è sempre necessario introdurre una fonte di vitamine e minerali.

Anche io, quando preparo una dieta casalinga aggiungo alla fine della cottura, poco prima di servire il pasto, l’aggiunta di un integratore multivitaminico. In commercio ci sono quelli ad uso veterinario, che però di solito non contengono le quantità adeguate di nutrienti per bilanciare le diete preparate in casa. Infatti, bisogna stare attenti alla scelta del giusto integratore, ecco perché è necessario che vi facciate seguire da un Veterinario esperto.
Un elemento importantissimo nella dieta del gatto è la taurina, la cui concentrazione viene ridotta con la cottura della carne, per cui questa deve essere sempre integrata se si intende somministrare una dieta casalinga ad un gatto.
Un altro prezioso consiglio che vi do oggi è anche quello di evitare di somministrare diete casalinghe in animali in accrescimento, gravidanza o allattamento. Queste fasi della vita, infatti, sono molto esigenti dal punto di vista nutrizionale e livelli insufficienti di nutrienti possono avere conseguenze disastrose.

Ed inoltre, se avete deciso di alimentare i vostri pets con una dieta casalinga è necessario rivalutare tutte le ricette ogni anno per garantire che soddisfino ancora le linee guida nutrizionali appropriate, nonché le esigenze del nostro amico peloso.
Quindi per ricapitolare un po’
Non esiste alcuna evidenza che le diete casalinghe “fai da te” siano più sane di quelle commerciali di alta qualità. In realtà la maggior parte delle diete preparate in casa dai proprietari sono carenti di alcuni nutrienti essenziali oppure alcune possono fornire un eccesso di nutrienti, come per esempio l’uso di grandi quantità di pesce può fornire livelli tossici di vitamina D.
Quindi mi raccomando, siccome sono dell’opinione che siamo ciò che mangiamo, alimentate bene i vostri amici pelosi e ve ne saranno per sempre grati!!!!!

Ciao a tutti ci vediamo sabato prossimo.