Come si stabilisce un contatto con il gatto?
FacebookFacebook
rssyoutuberssyoutube

Ciao a tutti oggi parliamo di gatti, ed in particolare di gatti poco addomesticati.

Le persone che hanno letto questo articolo hanno letto anche – Le razze feline più diffuse al mondo

Se ci troviamo di fronte ad un gatto poco addomesticato cosa possiamo fare per prenderlo e fare in modo che si fidi di noi?

Prima di tutto dobbiamo dire che i gatti, non tutti ovviamente, possono essere un po’ diffidenti nei nostri confronti. A differenza dei cani socializzati, i gatti sono più difficili da trattare, nel senso che spesso si spaventano di più dei cani, sono più difficili da contenere se si arrabbiano e sicuramente sono più difficili da visitare per noi Medici Veterinari!

Di solito, quando devo visitare un gatto, mentre prendo i dati del proprietario e poi del mio paziente felino, lo faccio stare al sicuro dentro il trasportino e parlo con una voce calda e bassa. Dopo di che, mentre chiedo al proprietario il motivo della visita e scrivo tutto il suo racconto lascio aprire il trasportino e consento al gatto di gironzolare per la sala visita e soprattutto di annusarmi. Mentre fa tutto ciò io rimango molto indifferente a lui, guardo solo come cammina e non interagisco…. ma aspetto.

Cosa aspetto?

Cercate di mettervi accucciati e di utilizzare del cibo per attirarlo a voi. Se il gatto soffia o mostra diffidenza armatevi di tanta pazienza ed aspettate indifferenti a lui… se è un gatto di strada sarà attirato dal cibo e con molta probabilità si avvicinerà a voi.

Se siete riusciti a farlo avvicinare a voi, lasciatevi annusare il più possibile e aspettare che lui si strusci a voi! A quel punto direi che è fatta!

Se poi decidete di adottare quel gatto diffidente ed impaurito che avete trovato per strada sappiate che, probabilmente, ci vorrà diverso tempo per poterlo accarezzare a dismisura e a volte non ci si riesce proprio.

Se, per esempio, si nasconde, non forzarlo ad uscire dal suo nascondiglio, rispettate i suoi tempi e lasciatelo stare, verrà fuori dal nascondiglio quando si sentirà più tranquillo, magari anche quando non c’è nessuno in casa.

Se vi soffia ignoratelo, lasciate a sua disposizione cibo, acqua e lettiera ed allontanatevi… prima o poi uscirà dal suo nascondiglio e, se davvero per lui non siete un pericolo riuscirete a conquistarlo!

Se gli metterete un delizioso pasto, sicuramente non saprà resistere alla tentazione del cibo e, con molta probabilità si avvicinerà… a quel punto parlategli con voce bassa e dolce e piano piano diventerete amici!
Bene, con oggi è tutto vi aspetto sabato prossimo con un altro interessante argomento!!

Le persone che hanno letto questo articolo hanno letto anche – Le razze feline più diffuse al mondo