La scelta del cane
FacebookFacebook
rssyoutuberssyoutube

COME FACCIO A SCEGLIERE IL CANE GIUSTO PER ME?

Ciao a tutti oggi siamo con la Dottoressa Giulia Graziuso, Medico Veterinario esperto in Comportamento ed educatore cinofilo, che svolge la sua attività professionale come free land.

Secondo la collega Graziuso, spesso la scelta di una razza di cane si basa esclusivamente sul suo aspetto fisico o perché ce ne siamo innamorati, magari perché quel cane lo abbiamo visto in tv o perché è il cane di qualche nostro amico.

Ma come facciamo a scegliere il cane giusto per noi?

Per poter effettuare una scelta consapevole è opportuno sapere quali sono le MOTIVAZIONI di quella particolare razza, in modo da poter scegliere il soggetto giusto per noi, con il quale poter intraprendere un percorso di vita insieme.

Ma cosa sono le MOTIVAZIONI del cane?

Secondo la Dottoressa Giulia Graziuso, ogni razza possiede delle caratteristiche morfologiche e comportamentali che derivano da un lungo percorso di selezione effettuata dall’uomo per ottenere dei soggetti adatti ad effettuare un particolare lavoro.

Le MOTIVAZIONI non sono altro che quello che il cane si aspetta dal mondo e quello di cui ha bisogno per essere felice, quello che ama fare, in sintesi.

Sono caratteristiche della specie canina, poi saranno differentemente espresse nelle varie razze.

Se tali motivazioni non vengono espresse il soggetto può andare in frustrazione e possono nascere problemi comportamentali che vanno a creare disagi nella relazione con la famiglia.

Vediamo brevemente quali sono, successivamente le riprenderemo parlando delle varie razze

Motivazione predatoria
Rincorrere la preda

Motivazione esplorativa
Esplorare, conoscere un oggetto nei minimi dettagli

Motivazione perlustrativa
Perlustrare, mappare un territorio, è strettamente associata alla predatoria nella quale il cane deve trovare la preda

Motivazione di ricerca
Cercare qualcosa insistentemente

Motivazione cinestesica
Trovare piacere nel fare movimento, correre

Motivazione epimeletica
Prendersi cura degli altri

Motivazione et-epimeletica
Al cane piace che gli altri si prendano cura di lui

Motivazione somestesica
Piacere nell’esplorare il proprio corpo

Motivazione sociale
Piacere nel conoscere e stare con soggetti al di fuori del gruppo sociale. Sia soggetti della stessa specie che specie differenti

Motivazione affiliativa
Far parte di un gruppo ristretto

Motivazione comunicativa
Piacere nel comunicare con gli altri, farsi capire dall’altro e comprenderlo

Motivazione territoriale
Proteggere il suo territorio

Motivazione protettiva
Proteggere il suo gruppo sociale

Motivazione possessiva
Piacere nel possedere un oggetto, non farselo prendere da altri

Motivazione sillegica
Piacere nel raccogliere gli oggetti e portarli

Motivazione competitiva
Competere con gli altri per le risorse

Motivazione collaborativa
Piacere nel fare le cose insieme

Nelle prossime settimane andremo ad analizzare le motivazioni espresse dalle varie razze.

Bene! Abbiamo visto quante motivazioni ci sono per scegliere il proprio cucciolo….  ci vediamo sabato prossimo per un altro entusiasmante argomento.  Ciao e grazie mille alla Dottoressa Giulia Graziuso per il suo prezioso intervento.

Dr.ssa Graziuso Giulia
Medico Veterinario esperto in comportamento Educatore cinofilo SIUA a Pandino
Corso istruttore riabilitatore SIACR a Milano